Italia – Basilica Santa Maria Ausiliatrice a Roma nell’opera Pio XI
In evidenza

15 Dicembre 2016

(ANS - Roma) - L'11 maggio del 1928, l’Economo Generale dei Salesiani, don Fedele Giraudi, presentò al Papa Pio XI i disegni delle nuove scuole professionali che a Lui si volevano intitolare. Il Papa domandò: “E non pensate di costruire una Chiesa a fianco di queste nuove scuole?” L’Economo Generale rispose: “Santità, sì, ma in un secondo tempo”. Il Papa allora soggiunse: “No, no, non in un secondo tempo, ma contemporaneamente, ed io vi darò la prima pietra per la chiesa che dedicheremo a Santa Maria Ausiliatrice”. Lo stile è quello delle grandi chiese romane del Rinascimento. L’opera è stata completata nel 1964.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".