Notizie

(ANS – Santiago) – “Credo che quando il Capo dello Stato, per conto dello Stato e del paese, chiede perdono pubblicamente ai popoli indigeni, e in modo particolare questa volta al popolo Mapuche, per le mancanze che ci sono state negli ultimi 150 anni, si tratti di un gesto e un segno che deve essere valutato in tutta la sua grandezza, e che ha a che fare con la politica del riconoscimento”. Queste le parole di mons. Héctor Vargas, salesiano, vescovo di Temuco e membro della Commissione per la causa Mapuche al tavolo di dialogo per l’Araucania, sull’intervento della Presidente del Cile, Michelle Bachelet, sull’atteso “Piano per l’Araucanía”.

(ANS – Guwahati) – Un’organizzazione cristiana interconfessionale attiva nel Nord Est dell’India ha accolto con favore e rilanciato un’iniziativa ecumenica di preghiera proposta dal salesiano mons. Thomas Menamparampil, arcivescovo emerito di Guwahati, noto per i suoi numerosi sforzi per ottenere la pace in quella tumultuosa regione.

(ANS – Città del Vaticano) – La Sala Stampa della Santa Sede ha annunciato oggi, 28 giugno, che il Santo Padre Francesco ha nominato vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Belém do Pará, in Brasile, il salesiano don Antônio de Assis Ribeiro, dell’Ispettoria “São Domingos Sávio” di Brasile-Manaus (BMA), assegnandogli la sede titolare vescovile di Babra.

(ANS – Bootle) – Sabato 10 giugno, numerose persone provenienti da tutto il Regno Unito si sono riunite per celebrare i 50 anni di educazione salesiana a Bootle. La solenne Eucaristia celebrativa è stata presieduta dall’arcivescovo di Liverpool, mons. Malcolm McMahon OP, alla presenza dell’Ispettore della Gran Bretagna, don Gerry Briody SDB, membri della Famiglia Salesiana, autorità educative del presente e del passato, studenti, personale della scuola ed exallievi.

(ANS – Montevideo) – Il cortile salesiano, storico scenario privilegiato per incontrarsi e accompagnarsi nel cammino, nel XXI secolo ha trovato nuove estensioni e opportunità che non conoscono limiti di tempo, né di spazio. “Per Don Bosco casa, parrocchia, cortile e scuola non sono spazi fisici, ma atteggiamenti del cuore intrecciati e mescolati tra loro, dove la presenza di uno implica quella degli altri. Sono atteggiamenti che nelle case salesiane non si declamano, ma si sperimentano” afferma Juan Pablo Massimelli, Responsabile della Pastorale nei “Talleres Don Bosco”.

(ANS – Victorica) – La Giornata Missionaria Salesiana 2017 è centrata sul tema del Primo Annuncio del Vangelo tra i popoli indigeni d’America. Essa offre pertanto una buona opportunità per conoscere meglio la più lunga esperienza missionaria della Congregazione Salesiana, avviata in Patagonia da mons. Cagliero. Tra i giovani missionari presenti oggi nel continente americano, proprio tra la Patagonia e la pampa argentina, c’è anche don Natalino Venancio Freitas de Jesus, originario di Timor Est.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".