Notizie

(ANS – Santa Cruz) – Le opere salesiane in Bolivia incentivano i giovani a vivere delle esperienze di solidarietà come propria missione. Nel mese di gennaio centinaia di giovani sono soliti riunirsi con il desiderio di servire il prossimo; ma tutto questo richiede anche una seria preparazione. In questo 2017 i giovani “pre-volontari” si sono riuniti nella città di Santa Cruz per vivere il “Progetto Don Bosco”.

(ANS – Città del Vaticano) – Il 31 gennaio, in occasione della solennità di San Giovanni Bosco, i Salesiani del Vaticano hanno celebrato la messa nella Basilica di San Pietro, nella cappella del Coro, insieme ai collaboratori della Tipografia. Per l’occasione il Cerimoniere del Papa ha concesso l’autorizzazione ad esporre un reliquiario di Don Bosco del 1929.

(ANS – Leopoli) – A pochi giorni dalla festa di Don Bosco, dal 27 al 29 gennaio, si è celebrato a Leopoli il 25° anniversario della prima scuola secondaria cattolica dell’Ucraina. È stato un momento di particolare importanza per la Famiglia Salesiana, dato che negli ultimi 11 anni tale scuola è stata affidata ai Salesiani.

(ANS – L’Avana) – “Sogno ad occhi aperti, e giorno e notte sempre sogno”, scriveva José Martí, poeta cubano. E fino a Cuba è andato Don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore, per animare i Salesiani e dire loro che i sogni di Don Bosco ancora si avverano nelle migliaia di bambini e giovani cubani che frequentano le opere salesiane. Due giorni di intense attività nei quali hanno regnato il clima di festa, le danze e la gioia salesiana alla presenza del X Successore di Don Bosco.

(ANS – Città del Vaticano) – Non solo “Silence”. Dopo la presentazione in anteprima dell’ultimo lungometraggio di Martin Scorsese, in Vaticano tornano ad essere raccontate le storie di evangelizzazione – e di martirio – dei primi missionari in Giappone. L’occasione sarà data dalla proiezione, il prossimo 6 febbraio, memoria liturgica dei martiri giapponesi, del film “I 26 martiri del Giappone”, recentemente ritrovato nell’Archivio audiovisivo della Congregazione Salesiana.

(ANS – Bonn) – Il “Don Bosco Forum” di Bonn ha offerto ad oltre 400 persone l’opportunità per discutere di emarginazione sociale dei giovani. “Come seguaci di Don Bosco è nostro obiettivo tirare fuori i ragazzi dall’emarginazione” hanno sottolineato Christian Osterhaus e Nelson Penedo, rispettivamente alla guida dell’ONG “Don Bosco Mondo” e della Procura Missionaria Salesiana di Bonn. Centinaia di giovani e rappresentanti di lungo corso delle istituzioni salesiane, insieme ad autorità del mondo politico-sociale, hanno partecipato al forum, presso l'Università di Bonn.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".