Notizie

(ANS – Giuba) – Non abbandonare il Sudan del Sud e non dimenticare i molti problemi – per lo più derivanti dalla guerra – che la sua gente deve affrontare quotidianamente. È l’appello che rinnovano i Salesiani, impegnati da anni nei progetti a favore dei bambini e della popolazione del più giovane paese africano.

(ANS – Bonn) – Le Nazioni Unite dovrebbero dichiarare il 12 aprile come Giornata Internazionale per i Bambini di Strada. Secondo “Don Bosco Mission Bonn” – la Procura Missionaria Salesiana di Bonn – questo sarebbe un segnale importante per far rispettare i diritti di milioni di ragazzi e ragazze che lottano ogni giorno per la sopravvivenza sulle strade.

(ANS – Cochabamba) – Mons. Tito Solari Capellari, SDB, è arcivescovo emerito di Cochabamba. Giunse in Bolivia negli anni ‘70. È stato Superiore dei Salesiani in Bolivia, quindi vescovo ausiliare di Santa Cruz (1986-1999) e arcivescovo di Cochabamba (1999-2014), una delle diocesi tra le più attive del paese. Recentemente è stato insignito del premio “Padre Antonio Berta” in qualità di “figura paterna” per la città.

(ANS – Ranchi) – Il Presidente della Repubblica Indiana, on. Pranab Mukherjee, ha inaugurato lo scorso 2 aprile, attraverso una video-conferenza, un nuovo centro tecnico-industriale, eretto a Ranchi presso l’Istituto Tecnico Salesiano “Don Bosco”, nell'Ispettoria Salesiana di Nuova Delhi. Il nuovo centro è frutto della collaborazione tra la “Don Bosco Tech Society” e il Consiglio Nazionale per lo Sviluppo delle Competenze (National Skill Development Council –NSDC) nell’ambito di una campagna governativa per lo sviluppo della formazione professionale denominata “Pradhan Mantri Kaushal Kendra”.

(ANS – Buenos Aires) – Per effetto dei cambiamenti climatici l’America Latina si vede sempre più colpita da eventi meteorologici estremi. Mentre in alcune regioni la siccità colpisce l’agricoltura, in altre le piogge torrenziali causano morte, distruzione e inondazioni. Le piogge che hanno provocato devastazione in Perù l’hanno portata anche in Colombia, in Cile e ora in Argentina. Anche Papa Francesco ha manifestato, attraverso una lettera indirizzata al Presidente della Conferenza Episcopale Argentina, la sua vicinanza spirituale alla popolazione e ha inviato la sua benedizione.

(ANS – Linguere) – Ahmed Ndiaye è un giovane ragazzo senegalese di 20 anni, originario di Linguere, città che si trova a 305 km a Nord Est di Dakar. “Linguere” in lingua locale “Wolof” significa “principe”. Ma Ahemd non ha nulla del principe, e la sua città non assomiglia a una reggia: è, al contrario, una località semi desertica, dove l’unica vera sovrana è la povertà.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".