Haiti – Non c’è pace per Haiti: un’inondazione colpiscono il nord del paese

09 Novembre 2016

(ANS – Cap-Haïtien) – Sabato 5 novembre, mentre nel Sud del paese i Salesiani stavano aiutando e confortando alcune centinaia di famiglie colpite dall’uragano Matthew, un altro disastro toccava il Nord di Haiti, in particolare la seconda città del paese, Cap-Haïtien, danneggiata da un’improvvisa e violenta inondazione.

Quattro persone di una famiglia hanno perso la vita in seguito al crollo di un muro. Altre persone, gravemente ferite, sono state trasportate d’urgenza in ospedale per le cure mediche. Secondo una fonte della protezione civile di Haiti, fino ad oggi, 9 ottobre, si contano 10 morti. Intanto la situazione continua a deteriorarsi nel nord del paese e le città di quell’area sono fortemente provate dato che l’inondazione ha colpito duramente.

Non è necessario sottolineare che la situazione è grave. La casa salesiana a Cap- Haïtien, denominata “Fondation Vincent”, deve ora affrontare sfide enormi. Quasi l’intero edificio è sotto il livello dell’acqua, una parte del muro di cinta è caduto e diverse classi sono stati inondate da acqua e fango. Ciononostante i Salesiani sono stati in grado di aiutare ed ospitare una cinquantina di famiglie nelle zone circostanti che hanno avuto le loro case distrutte o fortemente danneggiate.

InfoANS

ANS - "Agenzia iNfo Salesiana" - è un periodico plurisettimanale telematico, organo di comunicazione della Congregazione Salesiana, iscritto al Registro della Stampa del Tribunale di Roma, n. 153/2007.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per motivi statistici. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto "Ulteriori informazioni".